PRIMA DI COMMENTARE...

Facciamo di nuovo il punto

Ho deciso di scrivere questo post per tornare a fare un pò di chiarezza sull' argomento del blog perchè mi sto davvero stancando di risp...

lunedì 11 luglio 2011

Commenti divertenti

Facendo ricerche in internet si incappa spesso in discussioni da forum, domande di neofiti e relative risposte che spesso mi fanno sorridere.
Ok, questo è un post divertente, da leggere con la chiave di lettura del blog: che non mi si accusi quindi di scassare la minchia!

- "Sul resto non mi esprimo, ma il muay thai non è uno sport. E' un' arte marziale che è stata distorta a sport come è avvenuto purtroppo in altri ambiti marziali."

Povera Muay Thai, i bruti l' hanno resa uno stupido sport, cattivi cattivi!

- "anche il Ju Jitsu , e nato come arte che deve abbattere il nemico con il minor sforzo e il piu velocemente possibile....(oltre al fatto di tutte le leve per spaccare arti che avrebbe..ma che penso, non siano usate..), ma non mi vedo in un combattimento " regolare " un tizio che parte con la mano di taglio sulla trachea dell'avversario spaccandola in 2"

Eh già, invece le altre arti marziali nascono per far durare più a lungo possibile lo scontro... e poi c'è il colpo segreto della "mano di taglio" che spezza in due la trachea!
Nemmeno nell' 1% del Wing Chun originale si trova!

- "SEcondo me intendeva che diventando sport perdono tutta quella parte spirituale/mistica che è la vera essenza, perdono la vera disciplina per delle regole idiote"

Le arti marziali infatti in origine erano tutta filosofia e religione trascendente.
Poi hanno iniziato a pestarsi come orsi.
Poi ci hanno messo le regole idiote.
Solo i Papa Boys praticano ancora le vere arti marziali!

-"Il thai agonistico è poco più di quello che si può vedere all' Oktagon e cagate simili, addirittura in terra d'origine ormai è diventato uno spettacolo per turisti buono solo per le scommesse clandestine."

Boh, di fronte a tanta ignoranza cosa si dovrebbe dire?
Mo adesso la Thai, in Thailandia, è giusto uno spettacolo di intrattenimento, mentre invece i veri marzialisti che fanno sei piroette volanti, tirano calci all' aria e volteggiano con armi ancestrali (di alluminio molle) loro sì che fanno sul serio!
Ma poi arriva la perla:

- "Quello tradizionale, il muay boran, viene insegnato in pochissimi centri fuori dalla thailandia e comprende tutta una serie di ritualità complesse e preparazione psicofisica, più l'uso di tecniche proibite (ad esempio l'uso dei gomiti è vietato in quasi tutte le federazioni) e canti di guerra."

AHAHAHAHHAHA questa è veramente epica!
Capito, la vera Muay Thai, ovvero la Boran (!!!) magari proprio quella inventata e registrata dal signor D.C., quella "tradizionale autentica", viene insegnata in centri.. fuori dalla Thailandia?!?
Come dire che la vera pizza napoletana mica la fanno a Napoli, la fanno a Perth con il grasso delle balene.
E poi chiaro, nella Boran si usano anche i colpi "proibiti", tipo le gomitate che sono notoriamente vietate negli stupidi incontri sportivi in Thailandia! Come no!

- "non sapevo fossi un tamarretto da full contact e kick boxing"

Io invece non sapevo fossi uno sfigato anemico e pacifista che vive sotto una piramide energetica per cogliere l' essenza dell' Universo tirando colpi all' aria, convinto però di essere dieci volte più mortale... già che parliamo per luoghi comuni!

- "Ho fatto la Thai e non era per un cazzo divertente, sopratutto perchè non c'è stile..o meglio..lo stile consiste nel tirare giù il tizio davanti senza curarsi della forma o del perchè si fanno determinati movimenti"

Infatti è molto più divertente fare mosse arzigogolate fingendo di essere guerrieri mortali mentre il compagno si piroetta a terra al primo tocco, nulla da ridire!
Che noia sta Thai, ti fanno solo tirare a caso senza spiegarti il perchè, io mica vado a fare arti marziali per imparare a buttare giù gli altri, e che diamine...

- " l'aikido basa tutto il suo potenziale nelle energie che ti vengono contro in modo da rivolgerle contro l'attaccante stesso.Non per altro è universalmente riconosciuta come l'arte marziale più difficile da padroneggiare."

E pure da capire perchè la chiamino arte marziale se è per questo.
E' talmente difficile da padroneggiare che nessuno ci è mai riuscito.

- "è una tecnica derivata dalla lotta nei corridoi stretti da parte dei Samurai."

Dovete sapere che il Giappone è talmente piccolo che le case (ma anche le foreste) sono fatte tutte a corridoi in cui i Samurai solevano lottare in armatura.

- "ricordati un pugno è forte una avambracciata ti sdraia."

Il noto colpo segreto dell' "avambracciata".
La prossima volta che incontro uno stupido sportivo gli tiro un' avambracciata che farà la storia delle avambracciate. Altro che pugni!

- "Una volta nel provare una proiezione, sono caduto male quasi sul collo, mi è scappato un "Cazzo che male" mentre ero accortocciato a terra il VoSu (Maestro in Vietnamita), mi si avvicina mi fa
"ti sei fatto male?"
io "no",
Vosu "Ok fatti 50 piegamenti per la parolaccia"
Anche i cellulari da spegnere assolutamente, se squilla sono piegamenti con l'aggravante del grado."

Le nobili AMT infatti esigono che se cadi sul collo rischiando magari di finire al pronto soccorso, non puoi assolutamente disonorare la disciplina imprecando.
Sono una scuola di vita.
E devi essere punito per questo.
E' disciplina.
Anche le religioni fanno così, no?

- "Da me di solito il mio VoSu, tira fuori gli Shinai (che sono spade di Bambu) le usiamo per fare irrobustimento osseo.."

Mai vista tanta ignoranza in una sola frase!
Da me invece il Cristo di Waikiki tira fuori gli stivali in pelo di Yeti tipici dell' Angola, che di solito si usano per nuotare nella baia di Sydney, però noi li usiamo per tirare i pugni al sacco orizzontale. Funziona, a patto ovviamente di farli come si deve.

- "mentre invece aikido, se ben conosciuto, ti permette di ovviare alle differenze di stazza, almeno in maniera piu' efficiente di quanto non facciano i combattimenti di "colpi""

Eccerto, anche il tiro della ciabatta negli occhi è un' arte marziale mortale se ben conosciuto.
Ma proseguiamo in questa disanima..

- "..proprio perchè la sua base non è basata sulla potenza o sulla forza o su quanto uno sia grosso, anzi..più uno è grosso e forte piu rischia danni seri in un eventuale scontro contro un aikidoka.."

Basare le basi della base dell' Aikido su quanto uno sia grosso è un grave errore.
Più sei grosso e più ti fai male, capito?
Più sei alto, allenato, muscoloso, pesante, aggressivo... se ti scontri con un' aikidoka sei fottuto in partenza, paghi le tue caratteristiche sovvertendo ogni legge della natura perchè un vero aikidoka invece lavora per diventare sempre più piccolo e rachitico!
Anche Kenshiro sconfiggeva con più facilità i nemici grossi come case, ci sono i video.

E' proprio divertente notare questo malcelato senso di inferiorità dei sedicenti veri marzialisti nei confronti di quelli "grandi, grossi e allenati".
Non si pongono il problema di lavorare seriamente per migliorare almeno le proprie caratteristiche atletiche, è molto più facile schifare gli sportivi e nascondersi dietro a presunte tecniche mortali che non richiedono assolutamente la forza.
E poi le prendono.

- "nella Box come esempio vedo difficile un peso piuma stendere un tyson della situazione"

No no, nella vita vedo difficile un Pinscher che sbrana un Pitbull; Gli incontri sportivi prevedono regole perchè sono falsi e grezzi, nella vita vera invece il marzialista filosoficamente evoluto stende con facilità il Tyson della situazione.
Basta fare le cose COME DI DEVE, chiaro!
Ah, il pugile peso piuma al contrario manda a nanna con molta più probabilità il ciccione supermaestro di vita che volteggia pugni nell' aere.

Per ora mi fermo qui, altrimenti andrei avanti per giorni!
Il fantastico, FANTASTICO mondo delle arti marziali mortali! :-)

2 commenti:

  1. Ha ha ha ah uno più divertente dell'altro!

    RispondiElimina